Intervista a Ron Balicki - Jeet Kune Do Ragusa

Vai ai contenuti

Menu principale:

Intervista a Ron Balicki

Ecco l'intervista appena fatta a Ron Balicki, marito di Diana Inosanto. Ha studiato diverse discipline in 40 anni di carriera marziale, quali Kali Filippino, Silat, Wing Chun, Thai Boxing, ecc. E' Full Instructor di Jun Fan Gung Fu sotto Dan Inosanto.  Collabora con le forze dell'ordine americane e francesi per la formazione marziale del personale. Attore e stuntman in diversi film e serie televisive, ha lavorato come coreografo di combattimenti per diversi film.

INTERVISTA A RON BALICKI

Saverio: Da quanto tempo pratica le arti marziali?
Balicki: Circa 40 anni.

Saverio: Quando ha conosciuto il JKD? Grazie a chi?
Balicki: Il JKD mi è stato insegnato da Dan Inosanto.

Saverio: Quanto tempo a settimana dedica all'allenamento?
Balicki: Varia. Di solito più di 40 ore a settimana.

Saverio: Ha mai partecipato a competizioni sportive? Che risultati ha raggiunto?
Balicki: Ho combattuto in molte gare come incontri di Karate, Vale Tudo ed anche combattimenti di spada e coltello. Alcune volte ho vinto, altre ho perso.

Saverio: Che differenza c'è tra il JKD e le MMA?
Balicki: Il JKD è pensato per il combattimento su strada mentre le MMA sono uno sport da ring.

Saverio: Bruce Lee mischiò diverse arti marziali per creare il JKD? Se sì, quali?
Balicki: Sì, si è scritto abbastanza bene di ciò. Si sa che le principali arti che ha mischiato sono Wing Chun, Scherma Occidentale, Boxe Francese e Thai Boxe. Ma ci sono molte più influenze.

Saverio: Ho spesso sentito dire che il JKD è un'arte in continua evoluzione. Mi chiedo come mai ci sia bisogno di un'evoluzione nel combattimento? Gli uomini non hanno sempre due braccia e due gambe? Le tecniche di combattimento non sono sempre le stesse? Cosa ne pensa a proposito?
Balicki: Abbiamo sempre bisogno di evolverci. L'unica cosa di cui possiamo essere sicuri nella vità è il cambiamento. Noi dobbiamo adattarci al nostro mondo sempre mutevole. Esso è molto più grande di due braccia e due gambe. C'è la filosofia che cambia l'uomo. Questo è il motivo per cui l'aspetto delle arti cambia così tanto in ogni sistema. Bisogna capire a cosa una persona sta andando incontro, l'ambiente, il panorama politico, ed i suoi veri bisogni di difendere se stesso/a (cioè, questo è solo uno sport o sono in pericolo le loro vite?). Questo detterà la filosofia che ti verranno addosso per assicurare la loro sopravvivenza.

Saverio: Sa se Bruce Lee utilizzava bastoni, coltelli, pistole o altre armi durante i suoi allenamenti? Se sì, quali/chi sono le sue fonti?
Balicki: Certo, aveva degli allenamenti con le armi. E possiamo vedere una piccola parte della sua dimestichezza nei suoi film. Non conosco tutto ciò che lui ha fatto inerentemente alle armi. So che lui aveva degli allenamenti con bastone e coltelli. La mia fonte di conoscenza sull'esperienza con le armi di Bruce Lee è Inosanto, anche supportata da fotografie.

Saverio: Qual è la differenza tra il JKD Concept ed il JKD Original?
Balicki: Al di fuori di Dan Inosanto siamo tutte persone di Concept. Inosanto è l'unico uomo in vita autorizzato ad insegnare il Jeet Kune Do. Esso è un concetto, non un sistema strutturato. Tutte le persone che dicono che sono "Original" sono in errore.

Saverio: Come si diventa istruttori nella sua associazione?
Balicki: Questo è possibile. Io certifico solo nel Jun Fan Gung Fu JKD Concept. In questo consiste il mio formare istruttori.

Saverio: Può descrivermi la sua tipica lezione di JKD?
Balicki: Esploriamo l'arte e la filosofia di Bruce Lee del JKD. Successivamente proviamo ad applicare i suoi concetti.

Saverio: Da 1 a 10, quanto è importante per lei l'allenamento tecnico? E quello fisico? Lo sparring?
Balicki: Sono tutti 10. Una cosa non è buona senza le altre.

Saverio: Secondo lei, qual è il livello medio del JKD nel mondo?
Balicki: Penso che oggi il JKD abbia il suo posto nel mondo. Con l'avvento delle MMA, la gente si è lamentata del fatto che il JKD non sia così rilevante. Penso che le MMA rendano il JKD più rilevante. Penso che, come voleva Bruce, dobbiamo adattarci e crescere per stare al passo con i cambiamenti nel mondo delle arti marziali. Lui ci ha dato la formula, noi dobbiamo applicarla.

Saverio: Si dice che Dan Inosanto promise a Bruce di non insegnare il JKD a nessuno. E' vero o falso? Può dirmi qualcosa a riguardo?
Balicki: Ad un certo punto Bruce chiese ad Inosanto di non insegnare agli uomini. Gli diede il permesso di insegnare alle donne perchè pensava che gli uomini avrebbero provato e rubato l'arte.

Saverio: Ha altro da aggiungere?
Balicki: Il mondo del JKD necessita di unire e rispettare tutti i pensieri e tutti i metodi. Nessuno di noi ha la risposta completa.


Ron Balicki

_______________________________________________________________________________________________________________________


Saverio: How long have you been practising martial arts?
Balicki: About 40 years.
Saverio: When did you know JKD? Thanks to whom?
Balicki: I was taught JKD by Dan Inosanto.
Saverio: How much time a week do you spend training?
Balicki: it varies. Usually over 40 hours a week.
Saverio: Have you ever taken part in sports competitions? What results did you achieved?
Balicki: I have fought in many competitions like Karate matches, Vale Tudo, Sword and knife fighting also. I won some lost some.
Saverio: What's the difference between JKD and MMA?
Balicki: JKD is designed for a street fight and MMA is a ring sport.
Saverio: Did Bruce Lee mix different martial arts to create JKD? If yes, what?
Balicki: yes, this is very well written about. The main arts that he is known for mixing are Wing Chun, Western Fencing, Savate and Thai Boxing. There are many more influences.
Saverio: I often hear that JKD is an evolving art. I wonder why we need evolution in fighting? Humans always have two arms and two legs, haven't them? Fighting metods aren't always the same? What do you think about it?
Balicki: We all need to evolve. The one thing in life we can be sure of is change. We must adapt to our ever changing world. It is much bigger than two arms and legs. There is philosophy that changes man. This is why the look of arts change so much in each system. You must understand what the person is going through, environment, political landscape, and his true need to defend him or herself (i.e. is this just a sport or are their life or lives in danger?). This will dictate the philosophy they come at you with to ensure their survival.
Saverio: Do you know if Bruce Lee used sticks, knives, guns or other amrs during his training? If yes, what/who are your sources?
Balicki: of course he had weapons training. We can see small portions of his familiarity in his films. I do not know everything that he has done weapon wise. I do know that he he had stick, staff and knife training. Inosanto is my source in this knowledge on Bruce Lee's weapon experience, along with photos.
Saverio: What's the difference between JKD Concept and JKD Original?
Balicki: Outside of Dan Inosanto we are all concept people. Inosanto is the only man alive certified to teach Jeet Kune Do. It is a Concept not a structured system. For all those that say they are "Original" are mistaken.
Saverio: How possible is to become instructors in your association?
Balicki: Very possible. I only certify in Jun Fan Gung Fu JKD concepts. That is what my instructorship is in.
Saverio: Can you describe me your typical JKD lesson?
Balicki: We explore Bruce Lee's art and philosophy of JKD. We then try to apply his concepts.
Saverio: On a scale of 1 to 10, how much important is technical training for you? Physical training? Sparring?
Balicki: they are all 10's. One is no good without the other.
Saverio: In your opinion, what's JKD standard in the world?
Balicki: I think that JKD has it's place in the world today. With the advent of MMA people have claimed that JKD is not as relevant. I think that MMA makes JKD more elevant. I think that like Bruce Lee wanted we must adapt and grow to keep up with the changes in the martial arts world. He gave us the formula, now we must apply it.
Saverio: It is said that Dan Inosanto promised Bruce not to teach anyone JKD. Is it true or false? Can you tell me anything about it?
Balicki: Inosanto at one point was told by Bruce Lee to not teach men. He did give him permission to teach women because he thought that men would try and steal the art.
Saverio: Would you add anything else?
Balicki: The JKD world needs to unite and respect all thoughts and ways. None of us have the full answer.

Torna ai contenuti | Torna al menu